A huge collection of 3400+ free website templates www.JARtheme.COM WP themes and more at the biggest community-driven free web design site

CONDIZIONI DI VENDITA

 

 

AL03 PR02 Condizioni di vendita rev00 - 20190101

Documenti commerciali

1.     L’offerta viene elaborata sulla base di una richiesta scritta da parte del cliente con indicazione di codice articolo e quantità di fabbisogno. L’offerta include le seguenti caratteristiche:

1)     Prezzo

2)     Disponibilità attuale

3)     Eventuale minima quantità d’ordine

4)     Eventuale minima quantità per galvanica (il ritiro dell’intera quantità può essere effettuato in due volte. La seconda parte deve essere ritirata entro 3 mesi dalla prima).

5)     Eventuale minima quantità per produzione

6)     Validità della quotazione (la disponibilità di magazzino è solo temporanea. Non viene garantita la disponibilità per tutta la validità dell’offerta).

1.1
Se il cliente necessita di documentazione o servizi aggiuntivi (come certificato di qualità, livello PPM, PPAP, scheda prodotto, test report, self-declaration, campionatura ecc), deve specificarlo in fase d’offerta. Tale specifica deve successivamente essere riportata anche sull’ordine ufficiale.
 
2.
La realizzazione di ogni articolo si basa sul disegno tecnico del fornitore (disponibile su richiesta) in quanto tale disegno è rappresentativo della capacità produttiva.
 
2.1 I
disegni degli articoli con codice prodotto esistente sono considerati automaticamente accettati dal cliente quando viene effettuato un ordine.
 
2.2
Tutti i disegni di nuovi articoli sviluppati su richiesta devono essere controfirmati dal cliente a conferma di un mutuo accordo per la realizzazione del prodotto. Il fornitore non procede né con l’elaborazione dell’ordine né con la produzione dell’articolo senza il disegno controfirmato (salvo diversi accordi scritti).
 
3.
Al cliente è richiesto l’invio tramite posta elettronica dell’ordine d’acquisto all’indirizzo e-mail mail sales

Il fornitore conferma l’accettazione dell’ordine d’acquisto tramite l’emissione di una conferma ricezione ordine. Questo documento riporta tutte le principali condizioni di vendita inclusa la consegna prevista della merce. Le condizioni si ritengono automaticamente accettate dal cliente qualora non pervenisse alcuna comunicazione entro 2 giorni lavorativi dal ricevimento di suddetto documento.

3.1
Un ‘ordine standard’ è un ordine per articoli con specifiche quantità e per il quale il fornitore emette una conferma con indicazione della data prevista di consegna per ogni posizione.
 
3.2
L’ordine a programma è un ordine con il quale il fornitore si impegna a stoccare una certa quantità di merce e il cliente si impegna a ritirare l’intera quantità entro un certo limite di tempo. Il cliente deve richiamare pallet completi esaurendo il programma entro il limite stabilito. Qualora il cliente non richiamasse l’intera quantità entro il limite concordato, il fornitore applicherà una penale di € 500,00 per ogni bancale rimasto a magazzino e il prezzo di vendita verrà aggiornato sulla base del listino prezzi in vigore. Per poter procedere con un ordine a programma, il cliente deve concordare con il fornitore le quantità, deve avere una regolare cronologia nei pagamenti e deve aver ritirato interamente ordini a programma precedenti.

3.3
Per ‘contratto’ si intende qualsiasi altro accordo scritto riguardante gli ordini tra il cliente e il fornitore.

3.4
L’annullamento di un articolo ordinato è possibile solo per merce che deve ancora essere prodotta o preparata. L’accettazione della richiesta di annullamento ordine è a discrezione del fornitore. La richiesta di annullamento ordine deve pervenire almeno 15 giorni prima della data prevista di spedizione (nel caso in cui un ordine abbia molteplici consegne, viene preso in considerazione il primo termine in ordine temporale). L’annullamento ordine non è applicabile né a ordini programmati né a contratti.

4.
Una volta emesso l’ordine di acquisto da parte del cliente e confermato dal fornitore, quest’ultimo invia periodicamente al cliente il ‘portafoglio ordini’. Questo documento è un riepilogo di tutti gli ordini in nota e riporta eventuali aggiornamenti alla consegna prevista.
 
5.
Qualora il cliente non fosse in grado di ritirare la merce approntata, verranno rivisti i termini di pagamento e sospese ulteriori spedizioni. In tal caso, dovranno essere riviste anche le varie date di consegna previste.
 
6.
Una volta effettuato il ritiro della merce, il fornitore deve emettere e inviare al cliente packing list e fattura entro 5 giorni lavorativi. Ciò non è applicabile per spedizioni extra c.e.e.
 
 

Offerta

• Preparata dopo la ricezione richiesta del cliente

• Indica le principali condizioni di vendita

• Indica il prezzo attuale

• Indica quantità e disponibilità (con eventuali minimi)

• Riporta eventuali richieste/esigenze del cliente

Disegno Tecnico

• Disegni tecnici del fornitore disponibili su richiesta

• Indica la prevista capacità produttiva

• Il disegno controfirmato permette di procedere con sviluppo e produzione
 
 
Conferma Ricezione Ordine

• Preparata dopo il ricevimento dell'ordine di acquisto

• Indica le principali condizioni di vendita

• Indica il prezzo attuale

• Indica quantità e disponibilità

• Indica la consegna prevista

Portafoglio Ordini

• Preparato periodicamente

• Riepiloga tutti gli ordini in nota

• Indica eventuali aggiornamenti di consegna

Fattura Proforma

• Preparata solo a clienti con pagamento anticipato

• Preparata prima della spedizione comprensiva di valore merce e altri eventuali costi
 
• Il cliente deve effettuare il pagamento sulla base di questo documento
 
• Il fornitore avvisa il cliente a ricezione pagamento. Carico effettuabile solo a ricezione pagamento.

Prezzi e termini di pagamento

1.
Salvo diversa indicazione, i prezzi sono da intendersi in Euro e le spedizioni in porto assegnato (EXW – Incoterms®2010). Le merci con destinazioni nazionali sono soggette all’imposta sul valore aggiunto (IVA). Per le spedizioni internazionali, il cliente, per motivi di carattere doganale, deve certificare al fornitore che la merce è stata ricevuta all’indirizzo indicato in fase d’ordine.
 
2.
La validità dei prezzi è di 30 giorni lavorativi a partire dalla data dell’offerta (salvo eccezioni per alcuni articoli). Il fornitore indica chiaramente in fase d’offerta qualora si trattasse di articoli con validità prezzo ridotta. Nel caso in cui venga ordinato un articolo senza offerta di riferimento, al cliente viene notificato il prezzo tramite la conferma ricezione ordine.
 
3.
Per gli articoli standard, il fornitore si riserva il diritto di adeguare i prezzi. L’adeguamento di prezzo può essere attuato in base alla data di consegna della merce (non in base alla data dell'ordine). Il fornitore non può rivedere il prezzo degli ordini già confermati salvo errore di attribuzione prezzo. In tal caso il fornitore avvisa prontamente il cliente, il quale può avvalersi della facoltà di cancellare o modificare l’ordine.
 
4.
Salvo diverso accordo scritto, le merci con pagamento anticipato devono essere pagate per intero prima della spedizione. Il pagamento deve essere effettuato dal cliente solo sulla base del documento ‘fattura proforma’ che ne indica il valore totale. Il pagamento NON deve essere effettuato sulla base di altri documenti (es. conferma ricezione ordine).

5.
I costi di attrezzatura devono essere pagati per il 50% in anticipo al momento dell’emissione dell’ordine di acquisto e il restante 50% alla consegna della merce.

6.
I pagamenti devono essere effettuati entro la scadenza concordata. Tutti i pagamenti non ricevuti entro la scadenza stabilita vengono considerati ‘ritardi di pagamento’ e il fornitore si può avvalere della facoltà di addebitare una penale pari all’ 1% dell’ammontare totale della fattura per ogni giorno di ritardo. Il fornitore tiene conto di eventuali ritardi derivanti da tempi amministrativi bancari. Pertanto, viene concesso un periodo di grazia di 5 giorni lavorativi prima di applicare la penale.

7.
In presenza di fatture scadute il fornitore può avvalersi della facoltà di posticipare la consegna di ordini in nota senza preavviso.

8.
Se l'importo di una fattura scaduta e gli interessi non vengono pagati nonostante due avvisi, tutti gli importi delle fatture ancora aperte saranno immediatamente esigibili.
 
9.
Clienti con ritardi di pagamento sistematici sono soggetti a un’immediata riduzione dei termini di pagamento (a partire dalla terza fattura scaduta entro un periodo di 12mesi). In tal caso il fornitore si avvale anche della facoltà di interrompere i rapporti commerciali.
 

Termini di consegna

1.
La data di consegna prevista della merce è sempre da intendersi approssimativa.
 
2.
Il minimo ammontare per fattura è di Euro 2.000,00.
 
3.
Il cliente deve ritirare l’intera quantità ordinata una volta pronto il materiale. Il cliente non ha l’obbligo di ritirare la merce prima della consegna prevista indicata sulla conferma ricezione ordine anche qualora il materiale venisse pronto in anticipo.
 
4.
La quantità della merce pronta per essere spedita può variare del +/- 10% rispetto a quella originariamente ordinata (salvo diversamente concordato con il cliente). Nel caso in cui il cliente non possa accettare variazioni per determinati articoli, lo stesso deve specificare ‘quantità esatta’ in fase d’ordine.
 
5.
Le aggiunte di materiale richieste il giorno prima della spedizione sono soggette a disponibilità e a un addebito pari al 50% del valore totale della merce richiesta (o minimo € 150,00 come spese di gestione).

6.

I termini di consegna sono in porto assegnato (EXW - Incoterms® 2010) salvo diversi accordi.

7.
Il cliente è responsabile del carico delle merci sul veicolo, per l'organizzazione del trasporto, per l'espletamento delle procedure di esportazione e per tutti gli eventuali costi che si possono riscontrare dopo il carico della merce.
 
8.
Il fornitore è responsabile di rendere accessibile la merce al momento del ritiro, di imballare la merce come concordato e, se necessario, di informare il cliente/trasportatore riguardo i dettagli di ritiro. Nei casi in cui il cliente (o il suo spedizioniere designato) non sia attrezzato per caricare la merce sul veicolo, il fornitore può fornire assistenza a rischio del cliente.

Imballo

1.
Per mantenere gli standard di sicurezza e migliorare la gestione, il fornitore ha implementato una politica EPAL per i bancali che viaggiano via terra. Ogni bancale EPAL ricondizionato utilizzato verrà addebitato.
 
2.
In caso di spedizione via mare, il cliente deve specificarlo in fase d’ordine in modo tale da assicurare un’apposita preparazione del bancale per tale tipo di spedizione. La preparazione della spedizione via mare include bancali fumigati marcati e pellicola di plastica protettiva. Ogni bancale fumigato verrà addebitato.
 
3.
L'imballaggio della merce verrà effettuato con confezioni standard (normalmente nelle scatole di cartone) ed etichettatura standard del fornitore, salvo diverso accordo scritto. Le quantità per confezione possono essere modificate senza preavviso dal fornitore per ottimizzare il processo e la logistica.
 
4.
Su richiesta sono disponibili confezioni e formati di imballaggio personalizzati. Questo servizio verrà addebitato ed è soggetto ad una quantità minima che deve essere stabilita in fase di richiesta.
 
 

Resi

1.
E’ possibile effettuare il reso merce solo previo accordo tra cliente e fornitore. I relativi costi di trasporto sono a carico del cliente. Verrà addebitato un costo di servizio pari al 10% del valore della merce (o minimo € 150).

Difetti di qualità

1.
Contestazioni riguardanti irregolarità immediatamente identificabili devono essere fatte entro 3 giorni lavorativi dalla ricezione della merce. Ciò include quantità, articoli o documenti consegnati erroneamente. Altre non conformità devono essere segnalate entro 1 anno dalla consegna della merce.
 
2.
Sulla base del punto 1. devono essere fornite delle prove e le merci devono rimanere disponibili per l'ispezione da parte del fornitore fino alla chiusura del reclamo.
 
3.
Affinché si possa indagare un reclamo e successivamente archiviarlo, il cliente deve fornire tutte le prove richieste dal fornitore (comprese prove fotografiche e campioni). Per facilitare una risposta tempestiva del cliente, il fornitore invierà un modulo reclami per la raccolta dei dati.
 
4.
E’ piena responsabilità del fornitore qualora venissero spediti codici articolo errati. Gli articoli vengono considerati erroneamente spediti quando il loro codice non corrisponde al codice ordinato. Nel caso in cui il cliente non possa accettare tale merce, il fornitore può provvederne al reso a proprie spese o chiedere la rottamazione dei pezzi. Al cliente verrà inviata una nota di credito pari all'importo della merce spedita erroneamente. Un articolo non è considerato erroneamente spedito se il cliente ha fornito il codice articolo errato o non ha specificato il codice articolo del fornitore in fase d'ordine.
 
5.
Con livello di qualità non accettabile si intende la presenza di difetti funzionali (quantità oltre il 3%) che rendono impossibile l’utilizzo dell’articolo. In questi casi, se non viene trovata un'altra soluzione ragionevole, il fornitore può organizzare il reso a proprie spese o chiedere che la merce venga rottamata. Al cliente verrà inviata una nota di credito pari all'importo della merce non conforme.
 
6.
La precisione della quantità di imballo deve essere considerata sulla quantità del pallet completo. La quantità per singola unità di imballo (scatola/sacchetto) può variare in base alle tolleranze secondo la norma UNI 3740-9. Il reclamo da parte del cliente può essere fatto solo se la differenza di quantità tra quella effettivamente ricevuta e quella nominale fatturata è superiore all’1%. Il fornitore deve fornire al cliente la stessa quantità o una quantità maggiore rispetto al numero di pezzi mancanti con la prima spedizione utile.
 
7.
Su specifica richiesta del Cliente è possibile prevedere una procedura di controllo della merce prima della spedizione (servizio a pagamento).

 

 

Questo sito utilizza cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Potete gestire le impostazioni del vostro pc dal sito http://www.youronlinechoices.com/ oppure tramite le impostazioni del browser con cui navigate.

Procedendo si accetta la presenza di cookie.